Login

Login:

Password:

Contatti
Contatti

Contatti:

483916

Online

Online:

25

Membri

Membri:

0

Visitatori

Visitatori:

25

Oggi

Oggi:

447

Gemellaggio con il paese di Casso

Domenica 7 settembre 2008, nel paese di Casso, si è svolta la cerimonia di gemellaggio tra Arsié e Casso.

Donne di Arsié in costume Nella manifestazione sono intervenuti il sindaco di Erto/Casso, di ritorno dall'Expo Saragozza 2008 che aveva per tema l'acqua, la presidente dell'associazione “ParCas”, il vicesindaco, l'assessore alla cultura e l'assessore ai lavori pubblici di Ponte nelle Alpi, con il capofrazione di Arsié.

Il gemellaggio ha voluto suggellare il vincolo esistente tra i due paesi, legato al cognome Barzan: poco dopo la metà del 1800 una famiglia da Casso si trasferì ad Arsié in cerca di terreni da coltivare e qui fondò quella borgata che ora è conosciuta con il nome di “Cassani”.

La mostra Per illustrare questa storia in un ex fienile è stata allestita una semplice mostra con le foto e l'albero genealogico della famiglia Barzan che ora risiede tra Arsié ed i paradisi, storia che abbiamo già nel nostro sito al seguente indirizzo: I Paradisi .

Visita alla diga del Vajont Prima della cerimonia ufficiale la comitiva ha compiuto una passeggiata sulla sommità della diga del Vajont accompagnata da una guida che ha illustrato i vari momenti della costruzione della diga e le caratteristiche che fanno di questo manufatto un “moumento” unico nel suo genere.

Consegna dei doni Dopo i discorsi di rito i rappresentanti di Arsié hanno offerto un drappo con lo stemma del paese, una foto con i luoghi più caratteristici, una incisione raffigurante una immagine del paese dei primi del 1900; il comune di Ponte nelle Alpi ha donato dei libri di storia locale ed un quadro che aveva partecipato agli “Incontri d'arte&lrquo; di Polpet. A questo è seguito il pranzo offerto a tutti i presenti dagli abitanti di Casso sotto un accogliente tendone.

Infine, nella bella chiesa di Casso, Don Angelo, già parroco di Cadola ed ora a Codissago, ha celebrato la Santa Messa come concluzione del gemellaggio tra questi paesi legati da più di un secolo dalla fatica del lavoro in montagna.


  Su


Page took 0.8758 seconds to load.