Login

Login:

Password:

Contatti
Contatti

Contatti:

482713

Online

Online:

26

Membri

Membri:

0

Visitatori

Visitatori:

26

Oggi

Oggi:

106

I Pianeti

Venere è l'astro più luminoso del cielo, a parte il Sole e la Luna, per il suo alto potere riflettente e per la sua vicinanza al Sole. Per questo motivo è stato osservato fin dall'antichità ed associato ad Afrodite, la dea dell'amore e della bellezza.
Venere compare alla sera o al mattino e viene a volte chiamato Vespero (l'apparizione serale) e Lucifero (al mattino). Comunemente viene detta anche Stella della Sera, anche se non si tratta di una stella, ma di un pianeta.

Venere falcata Venere, immortalato con la sua caratteristica forma a falce. Venere è un pianeta interno: la faccia illuminata, rivolta verso il Sole, non si trova sempre orientata nella nostra direzione e dunque vediamo susseguirsi le fasi, da "piena" a "nuova". L'osservazione delle fasi di Venere fu fatta da Galileo Galilei nel XVII secolo.

Anche Marte presenta le fasi, pur essendo un pianeta esterno, a causa della vicinanza tra l'orbita terrestre e quella marziana. Queste fasi non sono però complete, come per Venere, perché non veniamo mai a trovarci tra esso ed il Sole.

Congiunzione di Venere e Mercurio Ecco una immagine della congiunzione tra Venere, il puntino luminoso in alto nel cielo e Mercurio, seminascosto nella luce del tramonto, dietro il profilo dei Coi de Pera.

L'osservazione di Mercurio è molto difficile perché la sua orbita é vicina al Sole e per la maggior parte dell'anno la luminosità del cielo copre quella del pianeta. Per questo motivo si riesce a scorgere Mercurio (con difficoltà) solo al tramonto o all'alba.

Foto di Paolo De Pasqual

  Su


Page took 0.8955 seconds to load.