Login

Login:

Password:

Contatti
Contatti

Contatti:

485215

Online

Online:

31

Membri

Membri:

0

Visitatori

Visitatori:

31

Oggi

Oggi:

380

Escursioni in bici nei dintorni di Arsié

Su strada asfaltata

La Val Cantuna: dislivello 310 m, facile, per tutti.
La Val Cantuna porta da Cadola a Pieve d'Alpago ed Arsié si trova proprio lungo questa strada al km 2.5.
A detta di tutti quelli che l'hanno percorsa è una delle più belle salite che si possano trovare nei dintorni. E' bella perché non è eccessivamente lunga, circa 6.5 km, e la sua pendenza non è mai troppo forte. La partenza si trova nel sottopasso della ferrovia sulla SP n 4 a Cadola (380 m.s.m) con arrivo a Pieve d'Alpago (690 m.s.m). La lunghezza effettiva del tratto in salita è di 5.5 km con pendenza media del 5.6 %.
Ma il suo pregio maggiore sta nel traffico automobilistico, molto ridotto tra Cadola ed Arsié, e quasi nullo tra Arsié e Pieve d'Alpago. In certi momenti della giornata può passare più di un'ora fra il transito di una automobile ed un'altra.

Il Monte Dolada: dislivello 810 m, impegnativo, Per chi vuole cimentarsi con una salita fuori dall'ordinario.
Una volta giunti a Pieve d'Alpago nei pressi della chiesa parrocchiale basta svoltare verso la montagna per Plois, per trovarsi di fronte a un muro. Si passa dai 690 metri di quota agli 830 m di Plois in 1.6 km (pendenza media 8.8%), ai 1005 del rifugio Carota in appena 1.1 km (pendenza media del 15.2% con un tratto di 100 m al 25 % circa). Infine, dal rifugio Carota, dopo un breve tratto (0.6 km) quasi pianeggiante, si affronta l'ultima parte di salita di 3.8 km, fino ai 1500 m.s.m. del rifugio Dolomieu al Dolada (pendenza media del 11.9%) Un consiglio: per affrontare questa salita Ť meglio evitare le ore piý calde della giornata e controllare le previsioni del tempo (link meteo Arabba), perché ai 1500 metri del rifugio Dolada può far freddo o ci si può trovare nel bel mezzo di un temporale.
Il panorama è stupendo: si abbraccia tutta la conca dell'Alpago, il Cansiglio, le prealpi che delimitano a sud la Val Belluna; nelle giornate limpide è possibile spaziare con lo sguardo, al di là della sella del Fadalto, fino alla laguna di Venezia.

Su sterrato e fuoristrada

Arsié - Plois - rifugio Carota: dislivello 500 m, impegnativo.
Per gli appassionati di mountain bike è possibile salire (e scendere, ovviamente) fino a Plois e/o al rifugio Carota seguendo una strada forestale che si inerpica lungo le pendici del monte Dolada. La strada inizia in corrispondenza alla chiesetta di Arsié. Per chi proviene da Cadola, si deve svoltare a sinistra e imboccare la prima stradina sulla sinistra.
Inizialmente su asfalto, poi su un fondo di cemento ricoperto con sassi (attenzione in discesa, se è bagnato è molto scivoloso!) si sale con pendenza sempre superiore al 15% per circa 1.5 km. Al bivio intermedio svoltare a destra. Si raggiunge fontana Roana, con una acqua fresca e buonissima, poi la pendenza diminuisce. Al successivo bivio termina il fondo lastricato, si prosegue a destra su sterrato.
La pendenza si mantiene elevata, con punti ripidi e sconnessi, per circa 1 km, fino ad un bivio, segnato da dei cartelli. A destra si raggiunge Plois d'Alpago, con strada piana o in leggera discesa. A sinistra la strada continua ancora per 2 km; al successivo bivio girare a sinistra, poi a destra fino al rifugio Carota.

La strada tagliafuoco del Dolada: dislivello 500 m, impegnativo.
Si inizia sulla stessa strada dell'itinerario che porta a Plois. Al secondo bivio si svolta a sinistra: la strada sale per circa 300 metri con una pendenza prossima al 20%. Al termine del tratto lastricato, seguire la strada sulla sinistra.
Questa strada percorre a mezza costa tutto il fianco sud del monte Dolada, con bella vista panoramica sulla Val Belluna. Nelle giornate limpide è possibile spaziare con lo sguardo oltre Feltre, fin verso il monte Grappa e l'altopiano di Asiago. Proseguendo lungo la strada quasi pianeggiante si arriva al lato ovest del Dolada, dove ai bivi tenere la sinistra.
La discesa (molto ripida, attenzione!) che in breve porta a Soccher e al fondovalle.


  Su


Page took 0.8798 seconds to load.